L’Associazione Alif (Centro Linguistico Interculturale) di Pisa organizza due giorni di riflessioni su “Pensare il cinema“, con la collaborazione del dipartimento di Civiltà e forme del sapere dell’Università di Pisa.

Giovedì 4 aprile, alle 21.00, Mario Brenta presenta all’Arsenale il film “Delta Park”, co-autrice Karine de Villers, che unisce l’accuratezza formale all’interesse per la problematicità del vivere. Nei giovani volti dei ragazzi migranti, in attesa in un piccolo albergo alle foce del Po, possiamo leggere tutta l’inadeguatezza delle nostre risposte. Un cinema che Brenta e Karine de Villers definiscono “un cinema dell’apertura, dell’attesa, dell’ascolto e dell’accoglienza”. Intervengono Manuela Paschi e Sandra Lischi, docenti dell’Università di Pisa.

Sabato 6 aprile, alle 10.00, presso la Gipsoteca di Arte antica, in Piazza San Paolo all’orto 10, incontro su “Cinema e filosofia. La realtà delle immagini” con Aziz Hadadi, filosofo dell’Università di Rabat e Mario Brenta, regista e docente di Estetica del cinema dell’Università di Padova. Per l’Università di Pisa intervengono Giuliano Campioni, docente di Storia della Filosofia, Chiara Tognolotti, docente di Cinema italiano, Manuela Paschi, docente di Storia dell’estetica, Issam Marjani, Associazione Alif e docente di lingua araba.