Grande e atteso ritorno di Klaus Berggreen, la vecchia gloria del Pisa, a Pisa, ospite delle Officine Garibaldi il prossimo giovedì 4 aprile alle 17.30.

Al sette nerazzurro dell’epopea Anconetani, icona storica del calcio pisano anche per la sua maglia strappata da Lionello Manfredonia nell’86 in Pisa-Juventus, sarà consegnato il premio “Anconetani alla carriera”.
L’evento è organizzato dalla famiglia Anconetani in collaborazione con l’associazione “You4ever”, l’amministrazione comunale, Confcommercio e Fondazione Arpa per celebrare il ventennale dalla scomparsa del presidente Romeo Anconetani.
“Quest’anno per la città ci sono due importanti ricorrenze: i 20 anni dalla scomparsa del presidente Anconetani e i 110 anni del Pisa – afferma il presidente di Officine Giancarlo Freggia – sono felice di ospitare un evento così importante organizzato dalla famiglia Anconetani”.

Oltre alla vecchia gloria nerazzurra saranno presenti Nicola Binda della Gazzetta dello Sport e l’ex dirigente sportivo della Juventus Luciano Moggi, che racconteranno storie aneddoti e del calcio degli anni ‘80.

“Questa deve essere una festa per la città – affermano Adolfo e Matteo Anconetani – con uno dei più importanti giocatori nerazzurri che ha dato tanto alla società”.
“Saranno raccontati tanti aneddoti e tante storie – afferma Massimo Marini, presentatore della serata – ricordando il presidente che ha creato la tifoseria nerazzurra”.

Per l’occasione le Officine Garibaldi ospiteranno una speciale rassegna che metterà in mostra tutte le maglie di Klaus Berggreen, compresa quella strappata in Pisa-Juventus.
Negli spazi di via Gioberti sarà presente anche “Be different” con le sue cover personalizzate del Pisa storico.
L’ingresso all’evento è libero.