Dall’inizio dell’anno la polizia municipale di Pisa aprirà un nuovo presidio nei locali di una porzione della sala scommesse che Snai ha ceduto al Comune in comodato d’uso nei pressi della stazione ferroviaria, in una delle zone maggiormente frequentate da pusher e acquirenti di sostanze stupefacenti. L’accordo è stato illustrato stamani dal sindaco Michele Conti e dall’amministratore unico di Area Scom, Maurizio Ughi. “Abbiamo avviato in tutta quest’area – ha spiegato Conti – un progetto di riqualificazione, che non si limita all’arredo urbano, ma che guarda anche a un radicale cambiamento dell’offerta commerciale per questo ringrazio Snai e rivolgo un appello ai proprietari dei fondi commerciali per rivedere le condizioni di affitto cercando di aiutarci ad attrarre attività che non siano i soliti minimarket o kebab, ma che guardino alla qualità”. “Siamo concessionari dello Stato – ha aggiunto Ughi – e quindi abbiamo accolto volentieri le richieste del Comune. Anche per noi è importante la riqualificazione di questa zona, perchè ciò può avere importanti ricadute sul nostro fatturato, liberandola da malintenzionati e persone che spesso tengono lontana la clientela”. Il nuovo presidio, ha spiegato il comandante dei vigili urbani, Michele Stefanelli, “ha l’obiettivo di diventare al più presto un luogo interforze, un punto d’appoggio per le pattuglie che controllano su strada questa che è sicuramente una zona calda: non sarà solo al servizio della polizia municipale ma di tutte le forze dell’ordine”.