Una lezione di calcio. Il Pisa va a scuola dal professore Baldini e osserva come creare occasioni da goal e soprattutto segnare. Studiare da Tavano, come battere i rigori, invece non conviene, l’attaccante in pochi minuti ne sbaglia addirittura due. Una partita che somiglia tanto ad una disfatta, perché il Pisa praticamente non entra in campo.

La Carrarese domina sin da subito e colpisce intorno alla mezz’ora con due goal di Caccavallo. Nella ripresa continua la sofferenza dei neroazzurri, con i ragazzi di Baldini che dilagano, Piscopo e Mobilio infilano ancora Gori. C’è tempo per lo squillo di Gucher, almeno uno scatto d’orgoglio. Una sconfitta pesante che ridimensiona il Pisa, mentre la Carrarese vola.