Giunta alla terza edizione, è tornata “Volontariato in piazza”, la manifestazione organizzata in Logge dei Banchi, dalla Delegazione Cesvot di Pisa, con il patrocinio del Comune di Pisa. Dimostrazioni di primo soccorso a cura della Pubblica assistenza e di rianimazione cardio-polmonare da parte della Croce Rossa Italiana, misurazione gratuita della glicemia a cura dell’associazione Giovani Diabetici di Pisa, interventi e discussioni su alcune malattie e l’impatto che hanno nella vota di tutti i giorni. «Il mondo del volontariato –  spiega l’assessore Gianna Gambaccini – rappresenta una fondamentale espressione della società civile. Esso arricchisce le relazioni sociali e contribuisce al potenziamento dei servizi anche di natura sociale e sanitaria che difficilmente il servizio pubblico da solo potrebbe svolgere. Grazie a questa manifestazione abbiamo modo di ringraziare le diverse anime del volontariato».

Volontari e mezzi delle molte associazioni hanno accolto i cittadini per tutta la giornata di domenica. Tante anche le famiglie e i bambini, per i quali sono state organizzate alcune attività: laboratori di ceramica e di pittura dell’associazione L’Alba, letture di favole, e un coinvolgente flash mob.

«Oggi più che mai è importante lavorare per costruire e diffondere una nuova cultura della solidarietà – commenta Federico Gelli, presidente Cesvot – quella alle Logge dei Banchi è una festa nata per raccontare in un contesto diverso le storie di chi ogni giorno, mette il proprio impegno, il proprio tempo e la propria energia al servizio degli altri». «Si tratta di un’edizione rinnovata nell’allestimento per  rappresentare alla città –  aggiunge Donatella Turchi, presidente della Delegazione Cesvot di Pisa – la forza e la varietà delle attività di volontariato del territorio pisano, parallelamente alle tante idee che diventano azioni operose in favore dei più deboli, dei beni comuni, dell’ambiente, dell’affermazione dei diritti e dei principi di giustizia sociale».