Nell’ambito del progetto “Fair Play”, promosso da Paim Cooperativa Sociale, in collaborazione con Officine Garibaldi e con il patrocinio di Regione Toscana, Comune di Pisa, Società della Salute zona Pisana e Azienda Usl Toscana nord ovest, arrivano in via Gioberti grandi ospiti.

Venerdì 16 novembre toccherà a Anna Maria Bernardini che, dalle 18.00, presenterà il suo libro sulla violenza domestica, “Legami e slegami”. L’ avvocato del foro di Milano ed esperta di diritto di famiglia e della persona, sarà la protagonista del nuovo incontro letterario “Salotti d’Europa” delle Officine. L’appuntamento, inserito nel calendario di “Rispettiamoci – le donne, i giovani e la violenza. Quali prospettive?”, proseguirà sabato 17 dalle 9 negli spazi di via Gioberti.

Dopo i saluti istituzionali ad aprire la prima parte della giornata dedicata a “La donna e l’evoluzione del suo ruolo nella società”, l’avvocato Giacomo Bugliani che presenterà la mostra “Come eri vestita?”, promossa dall’Università del Kansas e nata da un progetto di Jen Brockman e Mary Wyandt-Hiebert con l’obiettivo di scuotere l’attenzione del pubblico e sfatare gli stereotipi sulla violenza sessuale.

La mostra si compone di “abiti dello stupro”, le storie e la testimonianze delle donne che hanno subito violenze da mariti, amanti, fidanzati, sconosciuti. A seguire l’attore Renato Raimo, leggerà brani letterari sul tema della violenza femminile per “trasmettere un messaggio di positività e speranza e riflettere su come sia cambiato il modo di manifestare l’affetto”. In programma anche gli interventi del presidente del “Progetto donna 2.0” Emma Castè, del presidente commissione “Pari opportunità” della Regione Toscana Rosanna Pugnalini, del secondo segretario dell’ambasciata Uae Rana Aldhaheri, della neurologa e criminologa forense Giovanna Bellini, della docente di sociologia della famiglia dell’Università di Pisa Rita Biancheri, dello psicoterapeuta Stefano Rossi, dell’avvocato Cristina Bibolotti. Modererà il professor Giuseppe Cecchi.

La seconda parte della giornata sarà riservata a “Violenza tra giovani, bullismo e cyberbullismo” vedrà alternarsi la psicologa Simona Cotroneo, la coordinatrice italiana della “Fondazione Scholas Occurentes” Alessandra Graziosi, il sociologo Andrea Spini, e il biologo ed ex comandante del Ris di Parma Luciano Garofano, che presenterà il suo libro “La prepotenza invisibile: bulli e cyberbulli, chi sono, come difendersi”. Proprio a Garofano, durante la presentazione, sarà consegnato il prestigioso premio internazionale giuridico “Giovanni Falcone-Paolo Borsellino”, riconoscimento speciale conferito ogni anno presso la Camera dei Deputati. A moderare sarà la psicologa e psicoterapeuta Simona Cotroneo. L’evento è gratuito ed è richiesta la prenotazione su http://bit.ly/rispettiamoci.