Si alza finalmente il sipario sul Pisa Book Festival, l’appuntamento tradizionale con l’autunno dei libri e con il meglio dell’editoria indipendente nel panorama nazionale. Tutto è pronto per il classico taglio del nastro. Appuntamento venerdì 9 novembre alle 10.30 al Palazzo dei Congressi che, anche quest’anno, ospita la tre giorni all’insegna della cultura, fra gli stand dei 160 editori e i tanti appuntamenti con gli autori del momento della scena letteraria nazionale e internazionale.

Fra le novità di questa edizione l’attesissimo focus sulla poesia, una new entry che promette tante emozioni sulla scia dei versi immortali di grandi autori di ogni epoca e di quelli dei più rappresentativi poeti contemporanei. Sull’esempio della Spagna, il paese ospite d’onore della rassegna, la Regione Toscana siglerà il Patto per la Lettura, “una risorsa strategica su cui investire, un valore sociale e civile da sostenere, e finalizzato ad ampliare il pubblico dei lettori consolidando l’abitudine a leggere fin dalla nascita e avvicinando coloro che non leggono”.

Tra gli eventi il tributo a Garcia Lorca per i 120 anni dalla nascita che si terrà venerdì alle 21.30 alla Scuola Normale, un recital in doppia lingua di Juan Carlos Reche, direttore dell’Istituto Cervantes di Roma e Valerio Nardoni e i versi messi in musica e cantati da Selena Simonatti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here