La società Pisa Sporting Club apprende con amarezza e profondo dissenso i contenuti della lettera inviata dal Vice Presidente Vicario della Lega Italiana Calcio Professionistico Mauro Grimaldi al Presidente della Virtus Entella Antonio Gozzi. La società ritiene doveroso ricevere spiegazioni riguardo la conclusione della lettera, nella quale il Vice Presidente Grimaldi tranquillizza la Virtus Entella garantendo che “la disputa della gara di campionato prevista per il prossimo 4 Novembre non pregiudica l’eventuale riammissione della Virtus Entella al campionato di Serie B”. Forse il Vice Presidente Grimaldi dimentica che la Virtus Entella domenica avrà un avversario. Un avversario che porta migliaia di tifosi al seguito e 40 persone tra staff e calciatori.

Caro Vice Presidente, qualora la società Virtus Entella venga riammessa, che ne sarà del risultato che maturerà sul campo? Che ne sarà dei costi di trasferta sostenuti? Che ne sarà di eventuali infortuni e/o squalifiche conseguenti la partita? In sostanza Vice Presidente, ci sta dicendo che farà disputare una gara che potrebbe essere priva di qualsivoglia significato ed effetto, con la conseguenza che i nostri tifosi assisteranno a partite, pagando il relativo biglietto, forse senza effetti? Oppure che i nostri tesserati rischieranno infortuni e squalifiche, o sconteranno sanzioni disciplinari, senza certezza che la gara possa considerarsi valida ai fini della classifica? Che la nostra società sosterrà costi di trasferta potenzialmente inutili? E questo significherebbe forse “ripristino della regolarità della competizione”? Le ribadiamo con forza la necessità di una decisione uniforme nel rispetto di tutti. Questo campionato deve avere solo protagonisti! Non protagonisti e comparse.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here