La chiesa di San Francesco, a Pisa, sarà al più presto restaurata e messa in sicurezza con fondi statali. Il ministero dei Beni culturali ha infatti stanziato oltre 5,8 milioni di euro per effettuare i lavori di riqualificazione dell’edificio”. Lo annuncia il sottosegretario ai Beni culturali, Lucia Borgonzoni, che a Pisa ha incontrato, insieme al deputato della Lega Edoardo Ziello, il sindaco Michele Conti e la Soprintendenza.

“Ora saranno predisposti i bandi di gara europei per avviare i lavori – ha spiegato Borgonzoni – ma finalmente abbiamo trovato le risorse necessarie in sicurezza questo gioiello, che da anni è in uno stato di assoluto pericolo dopo il parziale crollo del tetto. Contestualmente stiamo lavorando anche per creare un modello di contratto replicabile anche altrove per riuscire a spendere i soldi che erano stati offerti dalla Fondazione Pisa, 2,6 milioni di euro, individuando la formula giusta per vincolare quel finanziamento a interventi dedicati”.

Il sottosegretario ha aggiunto: “Stiamo studiando le forme più giuste ovviamente per farlo qui a Pisa e riprodurre lo stesso modello altrove in Italia ogni volta che ce ne sarà bisogno”. “Da parte nostra – ha concluso Conti – faremo la nostra parte per essere una sorta di garante tra l’offerta della Fondazione bancaria e le richieste burocratiche del ministero, lavorando a una soluzione che possa essere adottata ogni volta che serve quando dovremo interfacciare le prerogative pubbliche con quelle private, o con soggetti, come la Fondazione appunto, che sono vigilati da altri ministeri”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here