Venti squadre dell’organizzazione regionale toscani antincendi boschivi dislocate nei punti cruciali su 20 chilometri di diametro stanno monitorando il territorio dei Monti pisani, dove lunedì sera si è sviluppato il drammatico incendio che ha distrutto oltre 1100 ettari di bosco più oliveti (totale 1388 ettari in fiamme) e costretto all’evacuazione dalle case oltre 700 persone. Lo rende noto la Regione Toscana.

“Alcuni volontari osservatori, posti su punti panoramici – spiega la nota – sono pronti a segnalare ogni possibile eventuale nuova fumata perchè si possa intervenire tempestivamente. Questa la situazione attuale nei territori dei comuni pisani, teatro di un vero disastro ambientale, in attesa di poter procedere alla bonifica dell’area ad opera degli operai forestali e del volontariato”. Fonte Ansa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here