In piazza Vittorio Emanuele si è tenuta la giornata della Protezione Civile. Un’occasione per vedere i mezzi e gli uomini, professionisti e volontari, che entrano in azione nei casi di emergenza.

Un’occasione per presentare alla città il bilancio annuale delle attività e per ricordare gli uomini, le associazioni e le istituzioni che si impegnano ogni anno per la sicurezza della propria comunità.

“Il compito del Comune di Pisa e l’impegno che assumo per la nuova amministrazione – dichiara il Sindaco – è quello di consolidare, supportare, e valorizzare quello che è già un sistema efficiente e capace di operare in emergenza con tempi certi ed adeguata preparazione, affiancandolo a una sensibilità sull’argomento che guiderà la nostra azione amministrativa anche quando si tratterà di investire risorse o dare indirizzi di pianificazione territoriale. Si può fare prevenzione solo se non si parla soltanto agli addetti ai lavori: giornate come queste sono importanti per coinvolgere la città, perché il nostro Sistema di Protezione Civile non può fare a meno del contributo di ogni singolo cittadino. Sono convinto che tutti insieme ci potremo porre degli obiettivi ambiziosi per rendere sempre più sicura la nostra comunità”.

La Giornata della Protezione Civile si chiude ogni anno con la cerimonia di consegna dei Premi. Dal 2006 vengono assegnati i Premi Annuali della Protezione Civile, nati con lo scopo di promuovere, sviluppare e coltivare la crescita dell’impegno nell’ambito della Protezione Civile.

I premi vengono attribuiti a due persone, una individuata tra gli addetti ai lavori (Premio Semeraro, intitolato dal 2009 in ricordo del Generale della Guardia di Finanza Paolo Semeraro) e l’altra tra i cittadini (Premio Verdigi) che, per l’impegno sociale o la solidarietà nel loro agire, hanno ben rappresentato i valori propri della Protezione Civile. Un terzo premio, di livello internazionale, viene attribuito ogni anno ad una personalità che si è distinta per capacità organizzative, competenza, preparazione, intuizione o capacità di intervento ed è intitolato a Kinzica de’ Sismondi

Le foto dell’evento di Foto5Elisa

     

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here