Sequestrate tre tonnellate di hashish al porto di Marina di Pisa e arrestate 18 persone.

Nel medesimo contesto investigativo, personale della Direzione investigativa antimafia di Bologna, coadiuvato da quello dei Centri Operativi di Milano e Bari e della Sezione Operativa di Salerno, ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo, emesso dalla Procura di Bologna, nei confronti di alcuni dei destinatari del provvedimento restrittivo, su beni mobili e immobili (abitazioni, terreni, autovetture, quote societarie, conti correnti bancari) per un valore di circa 2 milioni di euro, risultati quali reimpiego dei profitti derivanti dall’attivita’ di traffico di droga, posto in essere dalla predetta organizzazione criminale.

L’operazione è stata eseguita all’alba ed è il frutto di un lavoro che dura da cinque anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here