Professori ed accademici annunceranno le scuse per quell’avvallo alle leggi razziali fasciste del 1938, accolte nel silenzio complice. La Regione, assieme ai giovani della comunità ebraica, si stringeranno in un abbraccio e si confronteranno su diritti e integrazione con le seconde generazioni di immigrati che vivono oggi in Toscana. Accadrà mercoledì 5 settembre alla Tenuta di San Rossore a Pisa.

Nello stesso luogo dove ottanta anni fa il re Vittorio Emanuele III firmava le leggi antiebraiche. Fonte Ansa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here