Il mercato estivo ha cambiato volto al Pisa Sporting Club. A dirigere le operazioni il nuovo direttore sportivo Gemmi. Si parte dal punto debole della scorsa stagione, l’attacco. Moscardelli è già il nuovo leader nerazzurro, con il compagno di reparto Marconi che promette forza e goal. Le alternative saranno Masucci e Cernigoi, con Cuppone a vestire i panni del jolly.

A centrocampo è arrivato in prestito il giovane Marin dal Sassuolo, lo scorso anno protagonista a Catanzaro. Sono rimasti Birindelli, Izzillo, Gucher, Di Quinzio, lisi e Zammarini. Poi c’è De Vitis, provato per tutta l’estate come difensore centrale. Probabilmente una soluzione d’emergenza, anche se il tecnico D’Angelo insiste nel voler un regista nella linea arretrata.

La difesa è cambiata totalmente. Sono arrivati il solido Buschiazzo, il talentuoso Brignani (in prestito dal Bologna) e lo svincolato Masi. Meroni è tornato dal prestito e sarà un’alternativa ai titolari. In porta Gori, tra i migliori della categoria. D’Egidio farà il secondo. Il minorenne Campani è stato ceduto al Sassuolo, dopo la spettacolare ascesa in Coppa Italia. L’ultimo giorno di mercato non ha regalato giocatori a D’Angelo, anche se restano due slot da riempire nella rosa, probabilmente destinati al mercato degli svincolati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here