Zona Stazione: prendono a pugni una turista russa, tre donne arrestate per rapina

Gli agenti della polizia ferroviaria hanno bloccato all’interno della stazione di Pisa centrale tre nomadi mentre tentavano di fuggire a seguito di un ennesimo furto commesso in danno di una turista. Per assicurarsi la refurtiva, le tre donne Rom si sono rese responsabili di una rapina perchè hanno colpito con numerosi pugni la vittima. Il fatto è accaduto ieri mattina poco dopo mezzogiorno. La vittima è una turista russa, che ha reagito al furto avvisando immediatamente gli agenti e tentando in ogni modo di trattenere le responsabili. Grazie all’intervento tempestivo degli agenti della Polfer, le tre donne sono state immediatamente bloccate mentre tentavano di fuggire verso via di Quarantola. Si tratta di una maggiorenne e di due minorenni, di cui una di appena 13 anni. Nonostante l’età, sono state delle valide compartecipi nell’esecuzione del reato, tenuto conto della determinazione e della violenza usata nei confronti della turista. È stata proprio la vittima, infatti, a dichiarare che le minorenni hanno avuto un ruolo determinante nell’esecuzione del furto.  La Polfer è alla ricerca di una quarta complice che le attendeva nel sottopassaggio principale della stazione per scambiare la refurtiva. La maggiorenne e la quindicenne sono state arrestate e dovranno rispondere di rapina aggravata, mentre la tredicenne è stata affidata ad una parente.

Lascia un commento