Concerto di primavera delle scuole pisane

“Sulle ali della musica” questo il titolo dell’ormai tradizionale concerto di primavera dell’orchestra e del coro degli Istituti Comprensivi di Pisa, organizzato  con la collaborazione e la promozione del Comune e del Teatro, che si terrà mercoledì 12 aprile al Teatro Verdi con una doppia rappresentazione: alle 10.00 per le scuole e alle 17.00 per la città. Quasi esauriti i biglietti della replica pomeridiana per  questa  Festa della musica delle Scuole e della Città di Pisa giunta alla sua quinta edizione e già diventata un appuntamento cittadino immancabile.

Quest’anno, sul palco del Teatro Verdi si sfideranno al suono delle rispettive opere Mozart e Mario Pagano, autore di epiche canzoni dello Zecchino d’oro care a grandi e piccini. Un progetto per la cultura dell’educazione musicale che è stato messo a disposizione delle Scuole di Pisa dal Conservatorio “Cesare Pollini” di Padova. Impressionanti i numeri di questo anno speciale, visto che suoneranno e canteranno insieme 150 strumentisti/e dell’orchestra e  170 voci del coro. A questi 300 studenti si aggiungono quest’anno 180 più piccoli delle scuole d’infanzia, tutti e tutte a dimostrare la forza educativa della musica. Un’impresa notevole mettere tutti insieme poiché gli alunni e le alunne provengono da tutti e 7 Istituti Comprensivi  di Pisa, e dall’inizio di questo anno scolastico si stanno preparando sotto la guida di loro docenti di musica per questa performance. Per provare insieme, studenti e docenti si recano in scuole diverse dalle proprie, realizzando nella pratica il senso di un’operazione di dimensione cittadina, che abbatte ogni barriera. Il concerto di primavera è la punta di diamante di una lavoro che inizia tra i banchi sin dalla scuola d’infanzia e dalla primaria, quando la musica è più semplicemente scoperta di sé, dei suoni del corpo, del ritmo, della danza, per poi diventare pian piano orchestra di strumenti musicali e coro a più voci. Questo è l’obiettivo del progetto “Una rete per la musica” coordinata dalla prof.ssa Di Bugno, che dal 2007 forma alle attività musicali docenti della scuola di base, riconoscendo alla musica lo straordinario potere di crescita, educazione e formazione delle abilità individuali e sociali di ogni studente.

Il tema dello spettacolo di quest’anno è

Il testo dello spettacolo, liberamente ispirato al progetto del Conservatorio di Padova, è stato scritto dalla prof.ssa Manuela Caltavuturo, presidente della sez. SIEM di Pisa. I brani musicali sono stati arrangiati dal prof. Claudiano Pallottini  e saranno diretti dal Mo. Stefano Barandoni, docente dell’IC Toniolo. Nell’intervallo tra le due parti nel concerto pomeridiano, avrà luogo un episodio del programma Culturèducazione promosso dall’Assessorato alle Politiche Educative del Comune di Pisa in collaborazione con il Teatro Verdi, e destinato agli adulti con responsabilità educative, per parlare al grande pubblico di temi cruciali dell’educazione, come la diversità dei  talenti, l’etica, la bellezza, e l’impatto dell’educazione sull’economia. I temi vengono affrontati abbinando a rappresentazioni teatrali una conversazione con un personaggio autorevole sul tema e con dimostrate capacità divulgative. Quest’anno,  la conversazione sarà condotta da Andrea Apostoli, esperto del metodo Gordon per l’apprendimento della musica da piccolissimi e Presidente dell’Associazione Italiana omonima, l’AIGAM.

«La musica è un mezzo potentissimo per comunicare in pochi segni un mondo di pensieri ed emozioni – ha sottolineato l’assessora Marilù Chiofalo: unisce differenti culture e abilità, genera gentilezza, azzera le distanze in una relazione educativa, è nutrimento per lo sviluppo di abilità cognitive e relazionali. Per questo è necessario incrementare l’impegno istituzionale per la diffusione della cultura e della pratica musicale, e proprio in questi giorni stiamo definendo un nuovo accordo istituzionale di Rete per la Musica dal Nido all’Università, che utilizza al meglio le caratteristiche della nostra Città e rappresenta un’esperienza unica almeno a livello regionale». Il concerto pomeridiano sarà aperto dai saluti istituzionali del Sindaco Marco Filippeschi, dell’Assessora regionale all’Istruzione Cristina Grieco, e della Coordinatrice del Centro per la Diffusione della cultura e della pratica musicale dell’Università di Pisa Maria Antonella Galanti.

Lascia un commento