Pisa-Salernitana 0-1

Il Pisa tocca il fondo, della classifica e non solo. Un atteggiamento arrendevole dopo lo svantaggio, una stranezza per la squadra tutta grinta di Gattuso.  Come strana, o meglio preoccupante, è stata tutta la gara giocata contro la Salernitana. Serviva una vittoria per rilanciarsi nella corsa salvezza e la sfida contro il gruppo di Bollini sembrava l’occasione giusta, soprattutto per la posizione tranquilla di classifica degli avversari. Infatti l’inizio degli ospiti è ottimo, subito un’occasione, idee chiare e squadra corta, che confonde le idee del Pisa, in realtà completamente fuori dal match. Il primo tempo si chiude con la Salernitana pericolosa e mai stuzzicata dall’attacco nerazzurro. Nella ripresa la reazione del Pisa c’è, ma dura pochissimo, il tempo per una conclusione svogliata e innocua di Manaj da ottima posizione. Poi i nerazzurri si allungano, la Salernitana in ripartenza prima avverte, poi colpisce con Rosina. Il Pisa non ha la forza di reagire, per la prima volta in stagione, e si arrende all’ultimo posto, per il momento.

Lascia un commento