Verso l’Incile: demolito il vecchio ponte su via Livornese

Proseguono i lavori per la riapertura del Canale Incile, il collegamento tra l’Arno e il Canale Navicelli volto a ripristinare la navigabilità dal centro di Pisa al porto di Livorno. Un’opera strategica per nautica, turismo, ambiente e per il quartiere di Porta a Mare.

Sabato è stata completata la demolizione del ponte su via Livornese, questo permetterà di posizionare il nuovo ponte nei prossimi mesi. Si tratterà di una struttura prefabbricata in cemento armato precompresso; il ponte sarà sopraelevato di circa 180 cm rispetto a quello attuale in modo da permettere una luce libera sotto trave di 6.05 metri e leggermente ruotato. Il completamento dell’opera stradale è prevista entro giugno prossimo e comprenderà: la costruzione delle nuove spalle di appoggio, la collocazione della struttura prefabbricata ed il nuovo alloggiamento dei sottoservizi. A seguire, i collaudi e la sistemazione urbanistica e del verde circostante all’opera, facente sempre parte del progetto Incile, con completamento previsto entro il mese di settembre 2017.

I lavori effettuati in precedenza – La rimozione dei fanghi di dragaggio, la bonifica del canale, la rimozione della vecchia “ghigliottina” e la manutenzione e il ripristino delle funzionalità del ponte girevole. La realizzazione dei muri di imbocco del Canale e della soletta di fondo. L’escavazione dello sbocco sull’Arno, l’installazione di tutte le Porte Vinciane all’interno del canale, le due concate di navigazione, le operazioni di collaudo statico della porta arginale e dei panconi, nonché la realizzazione della massicciata arginale a protezione idraulica dello sbocco. Il progetto rientra nell’ambito dell’accordo sottoscritto tra la società OLT Offshore LNG Toscana, la Provincia e il Comune di Pisa.

Sempre garantita la viabilità alternativa grazie alla strada realizzata sul terrapieno che passa tra l’Incile e il canale dei Navicelli

Lascia un commento