L’università di Pisa eccelle in Archeologia e Fisica

È uscita l’edizione 2017 dei QS World University Rankings by Subject  la classifica redatta dall’agenzia Quacquarelli Symonds che da sette anni valuta le università del mondo anche nei singoli ambiti disciplinari. Per l’edizione 2016, l’agenzia QS ha preso in esame 4.438 università nel mondo, inserendo in classifica 1.117 istituzioni in totale. L’indagine si basa principalmente su qualità della ricerca, indici di occupabilità dei laureati, numero di citazioni e impegno a favore dell’internazionalizzazione. L’Università di Pisa ottiene posizionamenti di rilievo in 19 delle 46 discipline valutate dall’agenzia (con un incremento rispetto alle 13 su 42 dell’anno scorso), andando a coprire tutti gli ambiti presi in esame.

Le due discipline in cui eccelle il nostro Ateneo in questa edizione sono la Fisica (Physics & Astronomy) e, novità del 2017, l’Archeologia, in cui Pisa si posiziona nella fascia che va dal 51° al 100° posto. A seguire, molto ben classificate nella fascia tra il 101° e il 151° posto, ci sono l’Informatica e la Matematica. «Oltre a confermare il primato nelle discipline scientifiche per cui il nostro Ateneo è conosciuto in tutto il mondo, quest’anno il ranking del QS premia un’altra disciplina che a Pisa ha una lunga storia – commenta il rettore Paolo Mancarella – L’Archeologia, con la sua eccellente tradizione di studi, è salita sul podio di una classifica che fotografa una università forte sui più diversi ambiti».

La buona performance dell’Università di Pisa è infatti confermata anche dagli altri posizionamenti di prestigio raggiunti nei vari settori: l’Ateneo si posiziona nella fascia tra il 151° e il 200° posto in Ingegneria elettrica ed elettronica, Medicina e Statistica. Si piazzano nella fascia tra 201° e il 250° posto la Linguistica, le Lingue moderne, l’Ingegneria meccanica, aeronautica e della produzione, le Scienze agrarie (Agriculture & Forestry) e la Farmacia. Chiudono il quadro Lingua e letteratura inglese, Ingegneria Chimica, Chimica, Scienza dei Materiali, Giurisprudenza (fascia 251°-300°) e Scienze biologiche ed Economia (fascia 301°-350°).

Lascia un commento