Ponte di Mezzo: sventola la bandiera rosa

Nella Giornata Internazionale della Donna torna a sventolare sul Ponte di Mezzo la bandiera Rosa. Un gesto simbolico che quest’anno ha visto anche la partecipazione di un gruppo di giovanissime studentesse della Scuola Media Gamerra.

Un gesto simbolico che accompagna una giornata ricca di iniziative ed un calendario di oltre 60 eventi in collaborazione con oltre 50 Enti ed Associazioni cittadine.
«Un ringraziamento a tutti e tutte coloro che hanno collaborato ad elaborare un programma quanto mai ricco che testimonia la capacità di relazione con la nostra comunità e della sua crescita. – ha sottolineato il Sindaco Marco Filippeschi nel suo discorso – è un modo di dare vita agli obiettivi ed ai valori del nostro Statuto ma anche un modo per tenere il contatto con tutte le componenti della città. Ci impegneremo ancora su tutti i grandi temi sollevati dai numerosi appuntamenti.»

«Uomini e donne hanno in generale un modo irriducibilmente  diverso di creare, pensare, agire, emozionarsi, essere in relazione. Essere consapevoli  di questa straordinaria risorsa renderebbe la nostra comunità più abile e intelligente – ha dichiarato l’assessora Marilù Chiofalo – È necessario dunque passare dalle politiche di genere al genere nelle politiche, cioè ad introdurre uno sguardo differente, non neutro, in tutte le politiche. Nella nostra città ci sono luoghi, che pensiamo al maschile, e dove invece questo concetto è già attuato. A Maggio presenteremo uno dei primi se non il primo strumento amministrativo (strumento di valutazione di impatto per genere) pensato in Italia a questo scopo e realizzato qui a Pisa nella nostra Amministrazione È anche necessario fare cultura delle differenze. Lo strumento che l’Amministrazione Comunale ha negli anni pensato per questo è il cartellone del Marzo (e quello di Novembre). Segno che la nostra Città ha compiuto un salto di qualità enorme nella cultura delle differenze: un obiettivo raggiunto, sul quale è vietato fare passi indietro.»

In Sala Baleari il classico saluto ai dipendenti durante il quale si è anche compiuto il passaggio di consegne tra il Comitato Unico di Garanzia uscente, presieduto dall’Avvocato Patrizia Ciardi ed il nuovo che sarà presieduto da Francesco Sardo.

«Un ringraziamento sentito – ha detto il Sindaco di Pisa Filippeschi – alla Presidente e a tutti i componenti del Comitato che hanno svolto, pur nelle difficoltà di un organismo nuovo, un grande lavoro che passa dalla formazione all’ascolto dei dipendenti fino alla soluzione di alcune problematiche nella ricerca del benessere organizzativo dell’Ente e nell’ottica di una cultura di genere indispensabile. Il lavoro svolto è un bagaglio di esperienza che  permette di proiettare nel futuro l’attività del CUG.»

Gli eventi proseguono. Il calendario completo degli appuntamenti è consultabile sul sito del Comune di Pisa all’indirizzo www.comune.pisa.it/it/ufficio-scheda/13821/Marzo-delle-Donne-2017.html.

Lascia un commento