Sciopero negli aeroporti di Firenze e Pisa: 12 voli saltati

Pienamente riuscito il primo sciopero (indetto da Cgil Cisl Uil e Ugl di categoria per oggi dalle 12 alle 16) negli scali di Firenze e Pisa, a gestione Toscana Aeroporti.   L’adesione media è stata dell’85%, con punte del 100% in alcuni settori, e si è uniformemente distribuita tra i lavoratori  ad alta e bassa professionalità a dimostrazione, per il sindacato, della diffusa consapevolezza tra i lavoratori dell’importanza della vertenza in atto contro le esternalizzazioni e i posti di lavoro a rischio.

Andrea Gambacciani, segretario della Filt Cgil Firenze, fa sapere che “dal 27 marzo prossimo, fra le 6.05 e le 10 di mattina partiranno da Firenze dai 16 ai 20 voli e che ad agosto ci sarà un decollo ogni 10 minuti con una necessità del 30% in più di personale”. “Ad oggi – aggiunge – non c’è stato alcun confronto con l’azienda e se non si aprirà immediatamente il confronto su stabilizzazioni e buona occupazione saremo costretti a prevedere ulteriori giornate di mobilitazione del personale”. In tutto, oggi sono stati 12 i voli saltati (sei a Pisa e sei a Firenze), più un volo ritardato dopo le 16 a Firenze. Fonte Cgil Toscana

Lascia un commento