Sciopero della Polizia Municipale

L’assemblea della polizia municipale di Pisa ha deciso, a maggioranza, di proclamare una giornata di sciopero e di mantenere attivo lo stato di agitazione che va avanti da alcuni giorni con i vigili urbani che svolgono il servizio senza indossare la divisa ma una semplice pettorina gialla. Respinta anche la richiesta del prefetto, dopo il tentativo di mediazione dei giorni scorsi, di sospendere lo stato di agitazione.
La decisione della polizia municipale è stata presa in assenza di risposte concrete da parte dell’amministrazione comunale alle rivendicazioni poste da tempo dai vigili: a cominciare, si legge in una nota, dal “trasferimento della caserma in un altro luogo idoneo e con i requisiti della sicurezza e del rispetto della salute che l’edificio della Sesta Porta oggi non possiede”. La polizia municipale chiede anche “la chiusura della strada sotto la Sesta Porta“, un sottopasso che collega la caserma ai parcheggi perché insalubre come hanno già certificato anche i vigili del fuoco, e nuove soluzioni per i parcheggia disposizione degli agenti. Giovedì in occasione del consiglio comunale, conclude la nota dell’assemblea, “sarà messa in atto una prima iniziativa di protesta”. Fonte ANSA.

Lascia un commento