Trasporti: maggiore sicurezza

Dopo l’aggressione di Martedì 16 Febbraio ad un autista, il presidente della CTT Nord, Andrea Zavanella, esprime in una lettera tutta la sua indignazione e la voglia di creare un posto più sicuro per tutti i dipendenti della Compagnia, dagli autisti ai controllori.

Afferma che “l’azienda oltre ai progetti relativi ad AVM (pulsanti a chiamata per le forze dell’ordine)e telecamere a bordo intende anche sperimentare forme di sicurezza privata soprattutto per le linee e gli orari più a rischio (extraurbani, serali)”.

Inoltre afferma anche che a nome della CTT si augura che questo gesto scellerato venga punito con la massima fermezza e intenderà fornire tutto il supporto possibile perché si vada in questo senso”

 

 

Lascia un commento