Seduto su un marciapiede di un binario, gamba amputata

Un marocchino di 28 anni è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Pisa dopo essere stato travolto da un treno merci la scorsa notte alla stazione di  Pisa. L’uomo ha subito lesioni gravissime alle gambe e in ospedale i medici sono stati costretti ad amputargli la sinistra. Gravi le lesioni anche alla destra, con un piede amputato dal treno.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia ferroviaria, l’immigrato, senza fissa dimora e che abitualmente trova riparo per la notte in stazione, era probabilmente ubriaco e si era seduto sul marciapiede del binario appoggiando i piedi sui binari quando è sopraggiunto il treno che lo ha travolto. I macchinisti non si erano neppure accorti della sua presenza tanto che il corpo è stato rinvenuto solo mezz’ora dopo la sosta in stazione (effettuata per il cambio del personale viaggiante) da un pulitore che ha dato l’allarme. Fonte Ansa

Lascia un commento