Il pisano Massimo Inguscio è il nuovo presidente del Cnr nazionale

Massimo Inguscio, fisico di fama internazionale, è il neo presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Inguscio, nato a Lecce nel 1950, conosce la città della Torre e le grandi eccellenze scientifiche pisane perché è stato  assistente di ruolo, professore incaricato e professore associato a Pisa sino al 1986. Ancor prima, è stato studente della Scuola Normale Superiore, laureandosi all’ombra della Torre nel 1972. Quattro anni dopo, ha conseguito il diploma di perfezionamento in Fisica (PhD) presso la Scuola Normale.

“Conosco Inguscio e sono sicuro che  verrà a far visita alla sua città di adozione dove risiede la più grande area della ricerca del Cnr “: commenta Domenico Laforenza presidente dell’Area della ricerca del Cnr di Pisa. “Al contempo voglio ringraziare sentitamente il prof. Luigi Nicolais per la dedizione e l’impegno profusi nella conduzione dell’Ente in questi ultimi quattro anni”: conclude Laforenza.

Inguscio è il quinto presidente nazionale del Cnr che si è formato e ha svolto attività di ricerca a Pisa dopo: Vito Volterra (primo presidente del Cnr), Guglielmo Marconi, Giovanni Polvani, Alessandro Faedo e Luciano Maiani.

Lascia un commento