Polizia: arrestata minorenne per furto aggravato

Nel corso della mattina del giorno 12.02.2016, personale dipendente della Questura e della Polfer, dava esecuzione ad una ordinanza di cattura nei confronti di H. R. ragazza minorenne ROM di 17 anni, emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Milano.

La minore infatti era stata condannata a due mesi di reclusione per furto aggravato, in quanto commesso con destrezza, ma si era resa irreperibile.H.R. è stata fermata all’interno della Stazione Ferroviaria di Pisa Centrale per un normale controllo di polizia, nell’ambito dei servizi di intensificazione della vigilanza dello scalo ferroviario per contrastare i reati di furto e borseggio, coordinati con la Questura.

Il controllo è originato, infatti, da una segnalazione di personale della Questura relativa all’ingresso in stazione di un gruppo di giovani ROM. Pertanto personale dipendente rintracciava le predette al binario 5, in tutto 6 donne, riconoscendone due, O.B. e H.H. rispettivamente di 26 e 27 anni, in quanto già controllate e identificate solo due giorni prima, il 10 Febbraio, e denunciate per inottemperanza del divieto di ritorno nel comune di Pisa emesso dal questore.

Le 6 donne venivano accompagnate presso gli uffici per procedere ad una loro completa identificazione e per deferire all’Autorità Giudiziaria, per la seconda volta nella settimana, le due Rom inottemperanti al divieto di ritorno, con numerosi precedenti penali per furto aggravato (perché commessi con destrezza o su mezzi pubblici), rapina impropria e evasione.

Nell’ambito del controllo delle altre donne, dalla consultazione della banca dati di Polizia, emergeva a carico della minore H. R. il predetto ordine di carcerazione a cui veniva dato esecuzione mediante accompagnamento della stessa presso l’Istituto Penale per Minorenni di Pontremoli (MS).

Lascia un commento