Maltrattamenti all’asilo: manifestazione delle mamme

 “Rotazione delle maestre negli asili, controlli piu’ stringenti e’ un maggiore confronto tra genitori e istituzione. Sono invece meno convinto che la videosorveglianza possa essere una soluzione anche se a priori non escludo una riflessione su questo tema. Tra 10 giorni rivediamoci e giudicateci sui fatti”. Lo ha detto il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi, incontrando le mamme pisane che stamani hanno manifestato sotto il Comune dopo i presunti abusi sui bambini connessi da tre maestre in un asilo nido cittadino.

“Difendiamo il nostro sistema educativo – ha ribadito il primo cittadino – ma proviamo dolore per i fatti accaduti tanto che ci siamo mossi tempestivamente sospendendo le tre maestre coinvolte e avviando una contestazione di addebito anche nei confronti delle altre che non hanno subito denunciato gli episodi al Comune”. Il colloquio tra mamme e Filippeschi, avvenuto anche alla presenza dell’assessore alle politiche educative Marilu’ Chiofalo, e’ stato a tratti teso. I genitori hanno invocato “punizioni esemplari non solo per le maestre indagate ma anche per quelle che non hanno denunciato gli abusi”. “Evidentemente – hanno sottolineato – il sistema di monitoraggio del Comune non e’ stato sufficiente a evitare i maltrattamenti per questo chiediamo le telecamere che difenderebbero soggetti indifesi come i bambini. Se le insegnanti e gli altri addetti degli asili non hanno nulla da nascondere dovrebbero accettarle senza riserve”. Fonte Ansa

Lascia un commento